All'interno dell'ecosistema ELITE

Luca Peyrano spiega cosa può offrire la piattaforma ELITE alle imprese a forte crescita e agli investitori

Luca Peyrano, CEO of ELITE


ELITE è pensato per aiutare le imprese ambiziose a espandersi, a strutturarsi per crescere e ad essere più competitive sul mercato globale. Combinando formazione, sostegno alle imprese e mentoring, ELITE collega anche i proprietari di imprese a fonti vitali di finanziamento, che sia attraverso venture capital, private equity, una IPO o veicoli di finanziamento innovativi e personalizzati.

“Il programma è stato istituito nel 2012” - spiega Luca Peyrano, CEO di ELITE - “con il preciso intento di supportare le PMI e le imprese a forte crescita nell'accesso al capitale in un formato alternativo. Sono diverse le opzioni disponibili per la maggior parte delle imprese private in cerca di capitali per la crescita. Tra queste figurano i fondi di venture capital o di private equity. Un’altra opzione è quella di passare attraverso un qualche tipo di partnership per investimenti, fusione o acquisizione. E, infine, c'è anche l'IPO quale potenziale risultato”.


Una struttura di supporto

La comprensione del mercato da parte del London Stock Exchange Group ci ha portato a credere che ci fosse un reale bisogno di supporto da parte delle imprese, che si preparavano a parlare con gli investitori e ad entrare nel mercato dei capitali, anche molto prima che potesse aver luogo un'IPO. In questo modo, abbiamo effettivamente creato una nuova asset class composta da aziende private pronte al via e ben attrezzate per affrontare la fase successiva della loro crescita in termini di raccolta di capitali e di impegno con gli investitori.

“Da un lato, ELITE è un programma di capacity building”, afferma Luca. “Ma è molto di più”. È un ecosistema di networking all'interno del quale le aziende possono interagire e fare rete tra di loro, ma anche incontrare e interagire con investitori e consulenti in una fase iniziale, mentre si preparano per la fase successiva della loro crescita”.

La crescita di ELITE stessa è la prova che tra le PMI c'era una reale necessità di una tale piattaforma. Oggi conta 1.150 membri, in rappresentanza di 40 paesi diversi e di oltre 30 settori, tra cui cibi e bevande, tecnologia, industria manifatturiera e sanità. Mentre il Regno Unito e l'Italia sono ancora i cluster dominanti dal punto di vista geografico, un numero crescente di aziende ELITE è diffuso in tutta Europa e oltre, con il Nord Africa, l'Africa occidentale, l'America Latina e il Medio Oriente tutti rappresentati.

Le aziende possono proporsi come candidati oppure possono essere invitate ad aderire da ELITE stessa o dai nostri partner, tra cui banche, broker e studi legali. Si tratta di aziende private, tutte filtrate e verificate in termini di qualità, e tutte seguono un programma strutturato di workshop di preparazione e networking su temi chiave che vanno dalla finanza alla strategia, dall'internazionalizzazione alla digitalizzazione, fino alla corporate governance. In un periodo di 12-24 mesi, sono pronte a reperire capitali nel modo più appropriato per le loro esigenze e ambizioni di business.


Una piattaforma per partnership

“Nel corso della sua vita, ELITE si è evoluta ulteriormente, acquisendo molte caratteristiche di una piattaforma fintech”, afferma Luca. “Per gli investitori è diventata un'eccellente fonte di potenziali candidati all'investimento e molte società di venture capital e private equity la utilizzano per individuare le aziende target. Nel 2017, abbiamo creato ELITE Club Deal, una piattaforma di private placement all'interno di ELITE, dove le aziende che hanno concluso la fase di preparazione possono ottenere capitali privati, sia in preparazione a una IPO sia indipendentemente da una IPO”.

Negli ultimi anni, le mutate condizioni di mercato hanno creato una frattura tra le aziende private in cerca di finanziamenti e i potenziali investitori. ELITE cerca di colmare questo divario, facendo leva sulla tecnologia e creando nuovi prodotti che consentono alle piccole imprese di reperire capitali automaticamente, in armonia con gli operatori del mercato. Tra questi figurano non solo intermediari e broker, ma anche investitori che vanno dal private equity al venture capital, nonché investitori alternativi in categorie in crescita come i family office.

Spiega Luca: “Abbiamo anche messo a punto una serie di soluzioni innovative per la progettazione dei prodotti, in particolare il Basket Bond, un modello attraverso il quale le aziende si riuniscono in pool per ottenere capitali, condividendo il costo fisso dell'operazione. È un grande esempio di come ELITE stia compiendo la sua missione: avvicinare le aziende private ai mercati dei capitali, offrendo loro soluzioni in cui il capitale può essere offerto a un costo inferiore”.

In breve, crediamo che la combinazione di formazione, capacity building e finanza che offre rende unico il programma ELITE, così come è unica ciascuna delle aziende entusiasmanti, ambiziose e in rapida crescita che rappresentiamo.

Risk Warning
The platform provided by Elite to assist Elite companies in meeting their funding needs is operated by Elite Club Deal Limited. Issued by Elite Club Deal Limited, The London Stock Exchange, 10 Paternoster Square, London EC4M 7LS. Authorised and regulated by the Financial Conduct Authority (FRN 761002) . Incorporated in England No. 10274181. If contemplating an investment service, potential customers must seek independent advice or make his/her own decisions as to the suitability of the service. Potential investors should take their own independent advice to assess the suitability of investments.