HOMEPAGE NEWS INSPIRING STORIES NEWS
06 Sep 21
image
06 Sep 21
ELITE Intesa Sanpaolo Basket Bond: Gruppo Illiria. Intervista a Mario Toniutti, CEO e Anna Franz, CFO Gruppo Illiria S.p.A.

ELITE-Intesa Sanpaolo Basket Bond: quali i benefici per Gruppo Illiria di questa nuova opportunità di finanziamento?
L’emissione di un Bond all’interno di un ‘Basket Bond’, nello specifico quello di ELITE-Intesa Sanpaolo, ha rappresentato per Gruppo Illiria, oltre che la possibilità di avere a disposizione una considerevole somma finanziaria a supporto dei propri piani di sviluppo, un’opportunità di grande evoluzione formativa per la società che, adottando questo strumento finanziario, ha avuto modo di approcciarsi ad un mondo nuovo, quello della finanza strutturata, familiarizzando così con alcune delle più importati regole di base proprie dell’accesso a strumenti tipici anche del mercato dei capitali.
L’esperienza di tale operazione, strutturata ma al contempo semplificata rispetto ad un’ordinaria emissione di Bond, ha avuto indiscussi vantaggi.
Innanzitutto, il collocamento del titolo obbligazionario è stato fin da subito assicurato poiché, proprio in quanto emesso all’interno di un Basket, ossia di un plafond finanziario, stanziato in questo caso da parte di ISP, ha permesso alla società di avere, oltre alla certezza del buon esito dell’operazione, un interlocutore unico con cui potersi relazionare, discutere e condividere ogni fase del processo di emissione, dal vaglio dell’opportunità alla finalizzazione dell’operazione.
Con il Basket Bond di Intesa Sanpaolo, ogni società emittente vede riconosciuto nel pricing di emissione – tasso fisso per tutto il periodo di durata dei titoli - quello che è il proprio rating e quindi il proprio merito creditizio, come sintesi economica di una serie di parametri aziendali sia quantitativi, quali la solidità patrimoniale, la struttura finanziaria, la redditività operativa, la capacità di generazione di flussi di cassa, ecc., che qualitativi, come il posizionamento strategico, gli elementi distintivi, la qualità della clientela, l’efficienza della propria organizzazione, la qualità del proprio management ed, ovviamente, la bontà e tenuta del proprio piano industriale.
Come accennato, aderire all’iniziativa finanziaria di ELITE-Intesa Sanpaolo ha permesso di ottenere un efficace affiancamento lungo l’intero percorso di emissione, con supporto costante nella predisposizione di tutta la documentazione necessaria e con il sistematico appoggio di partner tecnici, preparati e disponibili, quali l’Advisor, soggetto con cui, definita la strategia aziendale, è stata valutata la sostenibilità economico-finanziaria dell’emissione e condivisa la strutturazione del business plan, il Legale, per la stesura dell’articolato contratto di sottoscrizione e il Service Provider, soggetto che con un affiancamento continuativo durante l’intera vita del Bond, accompagna l’emittente nel corretto adempimento di tutti gli aspetti amministrativi e contrattuali oltre a gestire, per conto della società, ogni formalità nei confronti di Monte Titoli che, in qualità di Deposito Centrale Titoli, detiene la custodia e la gestione accentrata dei titoli stessi. 
Nel corso della vita del contratto obbligazionario, viene mantenuto con Intesa Sanpaolo un sempre attivo e aperto dialogo per la verifica del regolare mantenimento dei covenants, ma con la disponibilità da parte del sottoscrittore ad analizzare e considerare anche eventuali effetti distorsivi derivanti da eventi straordinari che possano temporaneamente creare dei disallineamenti rispetto ai parametri fissati nel contratto di emissione. 
Aspetto poi sostanziale e assolutamente non secondario, la possibilità per la società di disporre di un importo rilevante, erogato in un’unica tranche, per una durata complessiva di sette anni di cui due di preammortamento, ampiamente superiore alla durata dei finanziamenti bancari di medio termine. La strutturazione dell’operazione, con un periodo di preammortamento di due anni, è senz’altro ottimale per le finalità che essa va a sostenere in quanto consente alla società di portare a termine la parte preponderante del proprio piano strategico, per poi iniziare il rimborso delle rate, con cadenza semestrale, lungo i successivi cinque anni, tempistica coerente con la concretizzazione dei risultati attesi in un piano di sviluppo di medio termine.
Da ultimo possiamo dire che per Gruppo Illiria, che già aveva in ISP uno dei propri Istituti di riferimento, questa operazione ha realizzato la conferma di una già consolidata collaborazione reciproca.

Gruppo Illiria: La storia in pillole.
Gruppo Illiria nasce nel 2001 dalla fusione di diverse realtà operanti già dagli anni ’70 nel settore della distribuzione automatica e, grazie a una rapida crescita organica e per acquisizione, in poco tempo diventa tra le principali aziende nel panorama del vending italiano, con 12 filiali e oltre 600 collaboratori, per una copertura in tutto il Nord e Centro Italia.
Il nostro principale obiettivo è realizzare aree ristoro confortevoli e funzionali, offrendo soluzioni innovative e personalizzate in termini di distributori, assortimento e servizio.

ELITE, il private market che crea valore per imprese, operatori di mercato, economia reale. Quale la vostra esperienza e perché è un’opportunità che altre imprese devono considerare?
L’ammissione in ELITE (Gruppo Borsa Italiana-Euronext), avvenuta nel 2018, è stata per Gruppo illiria un momento molto importante nella storia della società, un grande arricchimento dal punto di vista della cultura aziendale e, nel contempo, un gratificante riscontro sulla validità delle importanti scelte operate, quali il profondo rinnovamento organizzativo intrapreso nella fase delicata del passaggio generazionale e la strategia di sistematica crescita per linee esterne, confermando parallelamente la corretta direzione delineata per il futuro di ILLIRIA con un ambizioso progetto di sviluppo volto a portare l’azienda nei successivi 4-5 anni verso il raddoppio del proprio fatturato - da 50 a 100 milioni - con l’obiettivo di consolidarne il posizionamento tra i primissimi player italiani del settore. 
L’azienda ha immediatamente colto in ELITE l’eccellente opportunità di trovarvi la risposta al proprio continuo desiderio di evoluzione e miglioramento in termini di cultura stessa nel saper fare bene impresa e nella consapevolezza che, ogni ambizioso progetto di crescita, per avere successo ed essere duraturo, debba essere fondato su basi solide, che garantiscano in ogni fase uno sviluppo coerente, equilibrato e sostenibile, in altre parole la consapevolezza dell’importanza di declinare l’obiettivo “sviluppo” non solo in termini quantitativi e dimensionali ma necessariamente anche qualitativi, con una sensibile attenzione a proiettare sempre in avanti, sia business che conoscenza.
La partecipazione in ELITE ha permesso di rafforzare ed arricchire nel management di Gruppo Illiria competenze fondamentali a supporto e corredo dell’attività, parliamo della consapevolezza del valore decisivo dell’organizzazione, come asset distintivo dell’impresa, della conoscenza e del rispetto delle regole di funzionamento di un organismo economico complesso come una S.p.A., parliamo di consapevolezza dell’importanza di disporre di strumenti di analisi, pianificazione e controllo efficaci per la guida e il governo del business. Inoltre, l’approccio al mondo della finanza, la conoscenza delle leve e degli strumenti finanziari volta per volta più adeguati a disposizione dell’imprenditore, sia per l’operatività corrente che per i grandi progetti strategici, e la possibilità di aprirsi anche a partner specializzati che sposino, accompagnino e aiutino la crescita, ha rappresentato la vera proiezione della società verso un mondo che prima sembrava così lontano, inaccessibile, acquisendo anche le chiavi di quegli strumenti, più adeguati e idonei a sapersi raccontare e proporre in modo attrattivo ed efficace all’attenzione degli operatori finanziari, avendo così maggiori possibilità di cogliere le opportunità di funding disponibili, comprese, magari, quelle provenienti dal mercato dei capitali, rifacendosi così in un certo modo ai modelli tipici delle ‘big corporate’. 
Per finire, abbiamo riscontrato come potersi fregiare del “bollino” di società ELITE e contemporaneamente l’aver colto l’opportunità offerta da Intesa Sanpaolo abbia dato e continui a dare una straordinaria visibilità all’azienda nei confronti non solo del mondo finanziario e dei capitali in genere, ma di tutti gli stakeholder, tra cui soggetti economici e non, con cui l’azienda si relaziona sistematicamente, proiettando sui terzi un’immagine rafforzata della società, di partner solido ed affidabile, di azienda capace di evolvere e di saper guardare oltre, votata alla crescita in modo responsabile, organizzato e consapevole, con il focus di essere sempre strutturalmente e virtuosamente sostenibile.

Vuoi saperne di più? Contattaci https://www.elite-network.com/it/contact