HOMEPAGE NEWS MEDIA CENTER NEWS
16 Mar 21
image
16 Mar 21
Al via la terza edizione di “Imprese Vincenti” Il programma di Intesa Sanpaolo dedicato alla valorizzazione delle PMI italiane DOWNLOAD PDF

- Emergono PMI che affrontano le difficoltà del contesto riuscendo a mantenere elementi di eccellenza

- Messi in risalto percorsi di crescita, di trasformazione digitale o dei modelli di business

- Sostenibilità e capacità di generare impatto sociale tra i criteri-guida della selezione

- Focus dedicato al settore agro-alimentare e alle imprese non profit

- Partnership con Bain&Company, ELITE, Gambero Rosso, Cerved e Microsoft Italia, oltre a Nativa, Circularity e Coldiretti che si aggiungono a partire da questa edizione

- PMI inserite in percorsi di valorizzazione e visibilità, programmi di supporto allo sviluppo, advisory su competenze strategiche, formazione e workshop

- Nuovi interventi in coerenza con il piano ‘Motore Italia’, che mette a disposizione 50 miliardi per il rilancio delle PMI

- Autocandidatura entro il 19/04/2021 su www.intesasanpaolo.com

- Tra primavera e autunno il tour di presentazione delle Imprese Vincenti

Parte la terza edizione di “Imprese Vincenti”, il programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle piccole e medie imprese italiane lanciato nel 2019 e che ha finora accompagnato 264 aziende ‘vincenti’ in percorsi di crescita e sviluppo.

Quasi 6.000 le PMI italiane che si sono autocandidate alle precedenti selezioni di Imprese Vincenti. Il successo fin qui raccolto dall’iniziativa - sia in termini di partecipazione che di attività avviate con i partner di progetto – è la miglior conferma della volontà di moltissime aziende nell’intraprendere percorsi di valorizzazione nonostante un contesto particolarmente complesso ed incerto.

Intesa Sanpaolo lancia quindi la nuova edizione di Imprese Vincenti con l’obiettivo di cogliere e sviluppare i segnali tuttora presenti nel panorama imprenditoriale italiano: più elementi convergono nel considerare il 2021 come l’anno delle aziende che - nonostante la pandemia – continuano ad investire, a puntare su leve come qualità e sostenibilità, a rispondere alla crisi con iniziative di profonda trasformazione adattandosi alla domanda del mercato e mantenendo occupazione, tanto da rappresentare uno stimolo al rilancio dell’economia italiana.

Emergono aziende in cui la costanza e la lungimiranza degli imprenditori e delle persone bilanciano l’impatto della crisi, mantenendo quegli elementi di eccellenza riconosciuti anche all’estero e ancora oggi chiave del successo del made in Italy sul mercato.

Scarica il pdf per leggere il comunicato stampa completo