HOMEPAGE NEWS MEDIA CENTER NEWS
21 Feb 22
image
21 Feb 22
Parte oggi la terza ELITE Mediolanum Lounge DOWNLOAD PDF

Aggregando le tre classi patrocinate da Banca Mediolanum: 54 imprese coinvolte, un fatturato complessivo pari a quasi 3,7 miliardi di euro e una capacità occupazionale di 22.800 persone

Parte oggi la terza ELITE Mediolanum Lounge. Si tratta della terza classe che Banca Mediolanum presenta ad ELITE, in quattro anni di partnership strategica tra le due società. Il percorso formativo con ELITE, società del Gruppo Borsa Italiana - oggi parte di Euronext - si articolerà su 24 mesi. In questo periodo le aziende partecipanti avranno l’occasione di acquisire le competenze indispensabili per strutturarsi e continuare a crescere in un mercato in costante evoluzione, sempre più orientato al mercato dei capitali.  

Questa terza Lounge si compone di 15 aziende, abbraccia un ampio ventaglio merceologico, con un’ottima espressione dell’economia italiana: food, fashion, beauty care, ma anche metalmeccanica, oil&gas, packaging plastica, trasporti, logistica e agricoltura.  

Aggregando i dati di tutte le ELITE Mediolanum Lounge, di quest’anno, del 2020 e del 2019, ricaviamo la seguente fotografia: 54 imprese coinvolte, un fatturato complessivo pari a quasi 3,7 miliardi di euro e una capacità occupazione di 22.800 persone. Geograficamente le 54 aziende risiedono per il 67% al Nord, il 27% nel Centro Italia e il 6% al Sud.  

Marta Testi, Amministratore Delegato di ELITE: “Accelerare lo sviluppo delle imprese e sostenerle nel percorso di crescita fornendo loro gli strumenti necessari, è da sempre la missione di ELITE. Grazie anche alla collaborazione con Banca Mediolanum siamo riusciti a creare uno straordinario ecosistema che connette le migliori realtà imprenditoriali con le competenze, facilitando l’accesso ai capitali per la crescita, come dimostrato dal successo della Lounge Mediolanum, giunta alla sua terza edizione. In questo periodo più che mai è fondamentale essere al fianco delle imprese che hanno dimostrato, ancora una volta, capacità di resilienza e continua crescita”.

Scarica il pdf per leggere il comunicato stampa.